lunedì 3 gennaio 2011

Rotorua - introduzione

Capodanno a Rotorua. Due giorni pieni e bellissimi. Impossibile parlarne in due parole: urge il via alle puntate!

Dalla guida
"Una sola boccata d'aria ricca di zolfo di Rotorua vi basterà per capire che vi trovate in una delle zone geotermiche più attive della Nuova Zelanda, grazie alla presenza di geyser che zampillano dal suolo, di sorgenti termali gorgoglianti e di pozze di fango in continua ebollizione. Il luogo era venerato già dai maori, che battezzarono una delle sorgenti termali più spettacolari Wai-O-Tapu (Acque sacre). Ancora oggi il 35% della popolazione locale è di origine maori e gli spettacoli culturali e gli hangi tradizionali costituiscono una delle principali attrattive della regione. Nonostante l'odore pungente di uova marce, 'Sulphur City' (Città dello zolfo) è una delle località più turistiche della North Island."

Rotorua con il suo lago (Lake Rotorua) dall'alto
Rotorua: guerrieri

Wai-O-Tapu: Mud pool

4 commenti:

Elena ha detto...

Cara Sara, sei stata la prima di noi a festeggiare il nuovo anno... Dev'essere stata una bellissima esperienza e una grande emozione!
Aspetto con ansia le prossime puntate su questo capodanno dall'altra parte del mondo!!!
Un abbraccio e un bacino. Elena

Annarita ha detto...

Tanti Auguri Sara!!!
Che strano festeggiare in maniche corte e sole, vero??!

Sonia ha detto...

stamattina avevo lasciato il mio mess ma vedo che non l'ha preso
scrivevo che il fustacchione non è niente male
un abbraccio e buon anno Sonia

Anonimo ha detto...

Sono proprio dei bei posti, sarebbero proprio da visitare.